Primavera, è l’ora dei piselli!
Apr201308

Se è vero che una rondine non fa primavera, è vero che i piselli però sono l’ortaggio per eccellenza che segna l’arrivo dei primi caldi, delle fioriture e della bella stagione. Non crucciatevi per la pioggia e il caldo che tarda a bussare alle nostre porte, ad aprile ciò che davvero decreta l’arrivo della primavera sono i piselli, attraverso il loro colore verde brillante e la loro forma perfettamente tonda.
Questi legumi mettono d’accordo grandi e piccini e sulle nostre tavole possono essere utilizzati in svariati modi e in mille e una ricette e potete starne certi, i vostri bambini raramente saranno capaci di dire di no. Come spesso accade però, è bene non dimenticare che le qualità dei piselli resistono meglio quando si tratta di quelli freschi. Le proteine e le vitamine A, B1 e C, assieme a minerali come ferro, potassio, calcio e fosforo sono le caratteristiche principali dei piselli; inoltre, grazie all’acido folico, sono perfetti durante la gravidanza e sono prodigiosi nel mantenere sano l’apparato cardiovascolare, stimolano la diuresi e il transito intestinale.
I piselli secchi sono consigliati per le zuppe e vellutate, anche se la loro preparazione è un po’ lenta, almeno qualche ora di ammollo. I piselli surgelati hanno lo stesso sapore del fresco e, se il processo di congelamento è stato efficace (e soprattutto veloce rispetto alla raccolta), le proprietà rimangono pressoché alterate. Nonostante questo, è bene tenere presente la qualità dei prodotti, possibilmente biologici. I piselli in scatola come tutti i legumi perdono molte delle virtù di cui sono portatori, soprattutto le vitamine. Sono passati attraverso processi di cottura e conservazione, perciò, anche se ufficialmente si tratta solo di acqua e sale, gran parte dei pregi è andata persa.
Se volete stupire i vostri bambini con ricette facili e gustose, ovviamente con i piselli rigorosamente freschi – che dovrete prima far scottare almeno un po’ -, provate con una crema di piselli, oppure con una pasta panna e piselli, o i tortellini conditi allo stesso modo e ancora pasta al forno, risotti e piatti tipici regionali. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, per tutti i palati e per tutte le età, basterà scegliere.

[Fonte: Lastampa.it – Foto by timlewisnm on Flickr.com]