“Pierino e il bruco”: una favola musicale per bambini raccontata da Claudio Bisio
Feb201321

Domenica 3 marzo, nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Claudio Bisio, supportato da un ensemble urbano-sinfonico-multiculturale e ai colori di bellissimi acquarelli, ci racconta le avventure di Pierino, di un bruco e di come, insieme, diventano farfalla contro la prepotenza e contro ogni forma di pregiudizio e di solitudine. I proventi dello spettacolo saranno devoluti alla Onlus Soleterre, organizzazione umanitaria laica e indipendente che da 10 anni si occupa di diritti umani, con una particolare attenzione a bambini e ragazzi.
Pierino e il bruco è una storia contro il bullismo, che valorizza la ricchezza della diversità in tutte le sue forme. Una storia per grandi e piccini.
La voce narrante si fonde con la musica (scritta da Stefano Corradi) portando l’ascoltatore in un mondo dove sono i piccoli gesti a costruire le singole esistenze e salvare il mondo. Un viaggio fra mondi musicali: il jazz si affianca alla tarantella, che si affianca alla musica balcanica, che si affianca alla musica classica, che si affianca a quella irlandese, che si affianca alla musica africana in un caledoscopico mondo di suoni. Sul palcoscenico, infatti, ci saranno artisti di diverse provenienze culturali e geografiche, che formeranno un’orchestra di circa 30 elementi che accompagneranno l’emozionante viaggio di Pierino. I “colori” delle musiche sono anche i colori delle scenografie, realizzate da Jacopo Ziliotto, illustratore, visualizer, autore di fumetti, creativo. La storia – scritta da Laura Rossi, la cui esperienza attinge al mondo del teatro e dei ragazzi – racconta le vicende di Pierino, ragazzo intelligente ma con la testa fra le nuvole, che viene preso in giro dai compagni di classe. È sempre chiuso nel suo mondo e, a differenza degli altri coetanei, ha due passioni che lo coinvolgono molto: la botanica e l’amore per gli insetti. Pierino è preso di mira da un trio di compagni di classe e da tre ragazzine. I primi lo sottopongono a scherzi e angherie di ogni genere, mentre le seconde fanno le smorfiosette e lo snobbano; solo una ragazzina, Liù, lo guarda ogni tanto con una certa dolcezza. A scuola perfino la professoressa sgrida spesso Pierino perché è distratto, e a casa i genitori non gli prestano attenzione perché troppo impegnati a litigare tra di loro. L’unico conforto viene da nonna Lilli, che si prende cura di lui e lo spinge ad avere fiducia in se stesso.
In una delle sue solitarie uscite in bici al parco, Pierino salva un bruco indifeso dalle grinfie di un uccellino antipatico e affamato. Nasce così un’amicizia tra il ragazzino e il piccolo bruco. Pierino comincia a portarlo sempre con sé e, quando la madre gli vieta di tenerlo in casa, decide di nasconderlo in un posto sicuro, dietro la palestra della scuola. Alcuni giorni dopo, però, scoppia un incendio… Per scoprire come va a finire, andate a vederlo dal vivo il 3 marzo al Conservatorio di Milano!

3 marzo 2013
Apertura porte h. 15,30
Inizio spettacolo h.16,30
CONSERVATORIO DI MILANO – SALA VERDI: Via Conservatorio, 12 Milano
Prevendita biglietti
Biglietto intero 15,00 euro e ridotto 10,00 euro (fino a 16 anni e studenti) più 1 euro per la prevendita
Prevendite online, su: VivaTicket.it
Per Informazioni e prenotazioni:
lun-ven h 13,00 – 14,00 / sabato 10,00-13,00 – tel 334 3149628
E-mail : info@lagrandejatte.it