Giornata Europea della Logopedia: gli specialisti aprono un filo diretto
Mar201306

[Dal sito della Federazione Italiana Logopedisti]

I disturbi specifici del linguaggio, cioè la difficoltà di acquisire e articolare le parole, a comprenderle e a esprimersi correttamente, colpiscono il 3% della popolazione, ma la percentuale sale nei bambini dai 2 ai 6 anni, con punte del 7%. Le conseguenze di questi disturbi tendono a “isolare” il bambino, con conseguenze sulle relazioni sociali e possibili disturbi emotivi e comportamentali, oltre alle difficoltà nell’imparare lettura e scrittura.
Oggi (6 Marzo) si celebra la Giornata Europea della Logopedia promossa dal CPLOL, Comitato Europeo Permanente dei Logopedisti in tutta la Comunità Europea. Quest’anno il focus è sui Disturbi Specifici di Linguaggio DSL, un disturbo molto spesso trascurato e sottovalutato per il suo tempestivo trattamento. I DSL si manifestano in assenza di altri disturbi, cognitivi, sensoriali o relazionali, si caratterizza con un ritardo nella comparsa delle prime parole, nel mancato o alterato sviluppo della competenze fonologiche (lo sviluppo dei suoni del linguaggio) e talvolta anche morfosintattica e pragmatica. Spesso questi bambini faticano a raccontare e a farsi capire e a sostenere una conversazione. La Giornata Europea vuole promuovere una campagna di sensibilizzazione al fine dell’individuazione precoce di tale disturbo spesso non facilmente identificato. La prevalenza dei DSL è molto alta in rapporto ad altri disturbi evolutivi: 6-8% di tutti i bambini (Ritterfeld e Niebuhr 2002), in Italia, nella popolazione prescolare, l’incidenza dei disturbi del linguaggio varia dal 3% al 6% (Chilosi et al. 2012). Le Associazioni Regionali della Federazione Logopedisti Italiani, organizzano e promuovono numerose iniziative e attività territoriali al fine di divulgare le buone pratiche in Logopedia. Visitate i siti delle Associazioni Regionali per ulteriori informazioni, inoltre un numero di telefono (049.8647936, una email info@fli.it) saranno a disposizione dei cittadini, degli insegnanti e di tutti coloro che sono interessati all’argomento.
Tra i vari documenti divulgativi sui DSL (a cura del Coordinamento GE FLI 2013 Direzione Nazionale FLI) presenti sul sito, potete leggere i “Campanelli d’allarme e consigli per i genitori