A Parma il primo ospedale a misura di bambino
Gen201329

È stato inaugurato venerdì scorso il nuovo Ospedale dei bambini del Maggiore di Parma, un’innovativa struttura sanitaria 0-18 anni dell’Azienda Ospedaliero Universitaria del capoluogo emiliano. Si tratta di una struttura ospedaliera dedicata a bambini e adolescenti. “Alta specializzazione delle cure, elementi architettonici e strutturali, tecnologie di ultima generazione sono infatti tutti ispirati a un’organizzazione dell’assistenza che mette al centro il benessere fisico e psicologico dei bimbi e delle loro famiglie, veri protagonisti, insieme a tutto il personale sanitario, della struttura di cura”, leggiamo sul sito dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. La nota prosegue ancora: “Da questa convinzione, ne scaturisce l’elevata umanizzazione degli ambienti, le attività ludiche ed educative con spazi specifici, l’accoglienza della famiglia, gli arredamenti che richiamano un’ambientazione familiare e domestica. Il percorso di cura è supportato da dotazioni tecnologiche di ultima generazione. La struttura architettonica, che diventerà operativa dalla seconda metà di febbraio, si caratterizza per modernità e luminosità, con attrezzature e arredi pensati non solo per dotare i professionisti di spazi di lavoro ottimali e tecnologie all’avanguardia, ma anche per dare una risposta a tutte le esigenze dei bambini e dei loro familiari, creando un ambiente accogliente, capace di ridurre al massimo il disagio del ricovero”.
L’altro aspetto positivo? L’Ospedale dei bambini è il risultato di una partnership pubblico-privata: le imprese hanno aperto il portafogli per realizzare una struttura che resterà al pubblico.
Che bello sarebbe se in ogni regione ci fosse un ospedale così?