Famiglia Altai
Lug201008

Membri della famiglia:

PAOLO, 34 anni, autotrasportatore.
GIORGIA, 29 anni, casalinga.
NICOLA, 4 anni e mezzo.
DARIO, 11 mesi.
ADELINA, 66 anni (nonna materna).
LOREDANA, 43 anni (zia materna).
MARISA, 58 anni (nonna paterna).
GIANCARLO, 66 anni (nonno paterno).

Caratteristiche:

A casa Altai non ci sono solo mamma Giorgia e papà Paolo. Nello stesso appartamento vive anche nonna Adelina, al piano di sopra c’è zia Loredana e a poca distanza anche nonna Marisa e nonno Giancarlo. Ognuno con la sua idea su come domare il terribile Nicola, ma tutti d’accordo nell’individuare in mamma Giorgia l’unica responsabile del nervosismo e della difficile gestione del bambino. Giorgia è quindi giunta letteralmente allo stremo ed è davvero disperata. Per lei tutto quello che fa è un fallimento in partenza, perché si sente continuamente giudicata come madre e svilita dai parenti. Ma soprattutto, non riesce a darsi pace perché vede il suo rapporto con Nicola deteriorarsi ogni giorno che passa. Parolacce, calci, morsi e insulti da parte di Nicola nei suoi confronti sono all’ordine del giorno. La cosa che le fa più male è vedere come il marito, che pure adotta con Nicola una linea educativa che lei reputa troppo permissiva e “da incosciente”, lo porti poi ad avere con il figlio un rapporto molto migliore che con lei. Secondo papà Paolo è invece l’atteggiamento sempre apprensivo e “castrante” di Giorgia ad avere un effetto negativo e controproducente sul suo rapporto con Nicola. Dipendesse da lui, Paolo non sgriderebbe mai Nicola; le rare volte che accade, lo fa solo per provare a spalleggiare la moglie, ma quasi violentando la propria volontà. A complicare le cose si aggiunge anche il piccolo Dario, che sembra già seguire le orme del fratello, e le cui esigenze sono completamente trascurate dal papà, che ha una smaccata preferenza per il figlio maggiore. Anche questo è causa di continue discussioni tra Paolo e Giorgia.